Sotto un cielo poco prima capriccioso e piovoso ma poi tornato sereno,  a Montepulciano, venerdì 19 agosto, le otto Contrade hanno voluto ricordare con un brindisi un amico prematuramente scomparso: Daniele Santoni. La Contrada del Poggiolo organizzando questo momento, in collaborazione con l’Istituto Professionale Alberghiero “Pellegrino Artusi” di Chianciano Terme, ha aperto la settimana degli eventi con un giorno di anticipo dedicando Daniele’s Drink 2016 ad uno storico e fedele contradaiolo apprezzato e stimato per le sue qualità umane e professionali.

IMG_6002

La gara, partecipata da molti giovani di Montepulciano, si è rivelata una competizione di cocktail aperitivo tra le Contrade del Bravìo delle Botti di Montepulciano. Creare qualcosa per poterlo ricordare in un modo a lui cosi familiare, è sembrato a tutti giusto e doveroso. Daniele aveva una  passione contagiosa per i vini, uno  know-how sulle tecniche dei barman ed un grande amore per la cucina. I concorrenti, alcuni dei quali gli stessi Rettori di Contrada, si sono presentati mezz’ora prima dell’orario stabilito ed hanno cosi allestito e curato al meglio la preparazione da sottoporre al giudizio della giuria composta da quattro professionisti del settore alberghiero: Maggiolini Enrico, Pagliai Roberto, Picchiotti Paola e Ruggia Simona. Il cocktail non doveva contenere nessun tipo e/o  quantità di super-alcolici mentre è stato consentito l’uso di vino, prosecco o spumante. Sono stati ammessi tutti gli ingredienti, sia di frutta che verdura riservando una particolare attenzione a quelle Contrade che hanno utilizzato alimenti a km zero. La tipologia del recipiente utilizzato è stata a totale discrezione dei partecipanti come i colori della composizione non sono stati vincolanti e pertanto del tutto liberi. La stessa tecnica di esecuzione: shake&strain, muddle, build, era a discrezione di ogni Contrada mentre, vista la particolarità dell’evento, è stato richiesto che ogni creazione dovesse  recare nella decorazione una “stella”, di frutta e/o verdura, a libera fantasia del competitor per ricordare il Caffè Stella che Daniele gestiva con professionalità e simpatia.

IMG_6112

La bevanda, una per ciascuna Contrada, è stata presentata in una singola porzione per il giudizio ed inoltre preparata in quantità maggiore necessaria per essere offerta ai presenti dopo il verdetto finale. La giuria esaminatrice ha apprezzato ogni singola esecuzione trovando in ogni prodotto finale qualcosa di originale. Il criterio di giudizio si è basato principalmente sul gusto, sull’esecuzione, sulla varietà e particolarità degli ingredienti. È stata premiata la Contrada di Talosa ottenendo il massimo punteggio seguita al secondo posto da San Donato e da Collazzi al terzo. La Contrada del Poggiolo, in memoria di Daniele, ha offerto una borsa di studio che il Consiglio d’Istituto dell’Artusi saprà indirizzare verso l’allievo più meritevole o quello più svantaggiato. Con il brindisi finale, accompagnato da stuzzichini e salati predisposti dalla Contrada del Poggiolo, tutti i convenuti, vicini alla famiglia di Daniele presente, si sono dati appuntamento per Daniele’s Drink 2017.